La gente è con Obama, prima su Internet e poi ai seggi

Da alcuni mesi cerco di osservare l’uso del web da parte dei candidati USA. Trovate tutti i post qui. C’è chi lo fa in modo più sistematico di me (qui) e chi ne fa un’analisi approfondita e quotidiana, come l’ottimo SpinDoc.

Dal mio canto cerco di osservare come i politici americani partecipino, stimolino, creino conversazioni. E di capire se e come queste abbiano effetti significativi sull’elettorato.

Siamo a due terzi delle primarie democratiche e il testa a testa Obama / Clinton sta appassionando il mondo intero. Più si va avanti, più trovo molto interessante confrontare i numeri di partecipazione popolare su Internet con quelli ai seggi.

Cominciamo a ricapitolare come si sono espressi gli americani su Internet rispetto ai due candidati democratici.

myspace: Obama 280.103 amici / Clinton 184.012 (Vince Obama 61,2%)

youtube: Obama 11.945.615 visualizzazioni /Clinton 1.325.586 (Vince Obama 90%)

facebook: Obama 546,035 supporters / Clinton 115,925 supporters (Vince Obama 82%)

Media dei social newtworks: Vince Obama 77,7%
Andiamo ora a vedere come si sono comportati gli americani ai seggi delle primarie.
Stati vinti: Obama 23 su 36 / Clinton 13 su 36
Media degli stati: Vince Obama 63,8%
Se poi andiamoa tradurre i voti in delegati, in virtù dei calcoli di rappresentatività, otteniamo sempre un vantagio di Obama, ma più contenuto.
Delegati: Obama 1253 / Clinton 1211
Vuol dire che Obama sarà il prossimo presidente degli Stati Uniti? No, il percorso per la Casa Bianca è lungo e complesso, credo però si possa dire che Internet è un ottimo termometro della propria reputazione e un interessante spazio dove gestirla.

Ne parla anche Luca De Biase, qui.

About these ads

3 pensieri su “La gente è con Obama, prima su Internet e poi ai seggi

  1. Pingback: HAGAKURE - Internet PR » Blog & Politica (NEW) Osservatorio USA 2008 » USA 2008: misurare le conversazioni sulla politica

  2. Pingback: Caminews » USA 2008: misurare le conversazioni sulla politica

  3. Dave

    Sembra che Obama stia “schiacciando” la Clinton, in ogni caso, direi che è abbastanza palese che il dopo Bush sarà democratico, un pò per tradizione visto che i due schieramenti si sono quasi sempre alternati al governo. Un pò perchè Obama, così come la Clinton, sono aria nuova, un nero e una donna possibili presidenti, potrebbe significare molto per gli americani e non solo per loro. Infine diciamola proprio tutta, mr. Bush in questi due mandati non ha fatto un granchè, anzi, a parer mio ha portato più danno che beneficio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...