La lunga marcia verso il Golden Gate

Esco verso le nove e trenta e mi dirigo a Japantown, l’equivalente nipponico di Chinatown. In California c’e’ una quantita’ incredibile di asiatici, d’altronde abbiamo quasi fatto il giro del mondo e l’Asia e’ a poche ore di volo da qui. Japantown e’ pulita e un po’ noiosa. Passa un autobus con scritto su Golden Gate e ci salgo al volo: andiamo a farci un salto a questo famoso Golden Gate. In realta’ scopro che l’autobus e’ un extraurbano, ma l’autista e’ gentile e mi fa scendere comunque prima di attraversare il ponte per andare a Sausalito. Di fronte a me il PRESIDIO, un parco che conduce al ponte. Bene, attraversiamolo. Seee. Fosse cosi’ facile.

golf

Dopo venti minuti che giro per Presidio mi ritrovo nel bel mezzo di un campo da golf. Inizio a risalire il sentierino e praticamente blocco il gioco ad ogni buca: una pallina a duecento all’ora potrebbe anche uccidere il coglione che sta passando di la’ a piedi (cioe’ io). A ogni Tee che incrocio trovo una fila di persone che aspettavano che mi togliessi di mezzo: loro salutano, io saluto e mi allontano in fretta.

lost

Dopo il campo da golf c’e’ una strada. Il Golden Gate sara’ li’ dietro…
Non e’ li’ dietro. Tanto per cominciare e’ nella direzione opposta.

speed

Almeno i limiti di velocita’ li sto rispettando

sea

A un certo punto tra le fronde appare l’Oceano Pacifico, bene, almeno la direzione e’ quella giusta.

gold1

Dopo altri venti minuti ecco spuntare uno dei due pilastri del ponte: e’ fatta, nel tempo record di due ore e mezza.

gold2

Il Golden Gate e’ stupendo! (Devo dirlo per forza dopo tutto il giro che ho fatto). Tra l’altro da questo punto si crea un effetto ottico straordinario per cui sembra che il ponte attraversi un prato, invece della baia di San Francisco. Faccio amicizia con due turiste tedesche, anche loro si erano perse nei meandri del Presidio.

alkatraz

Loro vanno verso Alkatraz, che e’ proprio li’, al centro della baia. Io passo. Voglio dire: due ore di battello e quaranta dollari per vedere una prigione? Vado a North Beach (il quartiere italiano) a farmi un tramezzino. In Taxi, stavolta.

Annunci

2 pensieri su “La lunga marcia verso il Golden Gate

  1. Il Consa

    Ah ah ah ! Raccontapalle !!!! Mi avevi detto che avevi fatto una “passeggiata” per il Presidio 🙂

    A proposito, la mia Sim e’ andata e qua negozi Vodafone non ne vedo. Domani ti chiamo magari ti mando un piccione viaggiatore.

    Ti trovo o starai tentando di raggiungere a nuoto l’Alaska ?

    Cia! Piero

  2. Marco Massarotto

    Domani parto per LOS ANGELES. Ho deciso stasera alle sei, ho trovato un ottimo volo e una fantastica sistemazione ocean view a Venice Beach per sessanta dollari. Magari xe a volta bona che fasso un bagno. Sentiamoci comunque.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...