Un Hotel con una stella per ogni stanza

chateau1

Si chiama Chateau Marmont, un nome che sembra un vino francese. E’ l’Hotel preferito dalle movie stars. Nascosto in mezzo alla vegetazione, ma proprio sul Sunset Boulevard da sempre il Chateau Marmont affascina attori e attrici piu’ del sontuoso Beverly Hills Hotel.

bungalow

Chissa’ quanto costa una notte qui? Vado a vedere sul sito…300 dollari??? 240 euro??? E’ fatta. Dopo dieci giorni in ostello me lo merito. E poi siete cosi’ numerosi e carini che anche voi vi meritate di dargli un’occhiata.

letto

A causa di un disguido con la prenotazione mi danno una suite invece di una stanza standard. Pazienza.

scrivania

La hall e’ male illuminata, quasi scura, sembra non esserci nessuno. Le stanze sono arredate con mobili d’epoca, come fossero degli appartamenti.

studio

Forse e’ proprio questo “non sentirsi in Hotel” che conquista le celebrities. Per loro le suites o i bungalow sono un buen retiro proprio nel cuore di Hollywood.

cucina

Il Chateau Marmont ha anche un risvolto maledetto: e’ l’Hotel dove si e’ suicidato John Belushi e dove si e schiantato Helmut Newton pochi anni fa. Ma e’ anche stato luogo di grandi passioni: da Raquel Welch a Jim Morrison a Leonardo Di Caprio, pochi hanno resistito al fascino misterioso di questo albergo.

bagno

Il pomeriggio lo passo in piscina. Assieme a Jude Law. Per fotografarlo senza farmi arrestare ho dovuto fare delle acrobazie che non vi dico.

judelaw

Advertisements

7 pensieri su “Un Hotel con una stella per ogni stanza

  1. margherita

    Mi sembra molto bello, ma non vedo grandi differenze con le maisons di Francia che mi è capitato di visitare. Ho forse perso qualcosa?

    baci
    margherita

  2. Marco Massarotto

    No, anzi probabilmente ce ne sono di piu’ belle in Francia. Il segreto qui e’ l’atomosfera da jet set hollywoodiano, la gente che parla dei prossimi film ai tavolini del bar

  3. Marco Massarotto

    Mi avevano anche proposto un ruolo da coprotagonista assieme a Keanu Reeves, ma si girava a meta’ ottobre e c’e’ la festa dell’ Art Directors Club.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...