Saranno “vertical” i video del futuro?

verticalvideohead

Per il New York Times: “It’s not a crime“, insomma “Si può fare!“. Non occorre pretendere che gli smartphone users (che tengono il telefono verticale) girino la testa, ma possiamo noi girare i video secondo la loro inclinazione.

Continua a leggere

Annunci

Buon vento a Roberto e a chi resta.

Robven

Parole lette in ricordo di Roberto Venturini, Cimitero di Lambrate, 29 marzo 2016.

Ringrazio Stefania per avermi chiesto oggi di intervenire in memoria dell’amico Roberto. Lo faccio con molto piacere perché Roberto era un caro collega e un caro amico con cui ci siamo frequentati molto spesso: è stata una delle prime persone con cui ho parlato e mi sono confrontato 10 anni fa quando iniziammo l’avventura di Hagakure e Roberto ebbe consigli preziosi. Penso anche di essere stato l’ultima persona a parlargli perché ho chattato su Facebook con lui la sera della sua morte alle 20:30, da quel che ho capito pochi minuti prima che venisse a mancare.

Colgo lo spunto che mi ha dato Stefania nel pensare questo ricordo di chi era Roberto come amico, come uomo, come comunicatore non tanto per noi, che lo conosciamo, quanto per i suoi figli Eugenia e Raffaele. Infatti immagino che come tra noi ci sia chi ha frequentato molto Roberto, ma ha conosciuto poco la sua famiglia, cosi voi probabilmente non avete avuto modo di conoscere del tutto la dimensione pubblica e professionale di vostro padre, marito, figlio. Continua a leggere

Le radici culturali di Snapchat e le prospettive per i brand.

snapchat_understand_NYorker

Vignetta del New Yorker

Come sempre è difficile stabilire quando un “servizio” (un social network o una App) stia entrando nella majority phase della sua adoption. In queste fasi le Start Up sono ancora fragili e ci sono troppe variabili per i round di Venture Capital per cui tendono a non rilasciare cifre ufficiali, se non molto generiche e sporadiche.

Continua a leggere

Youtube: il posto per i political “announcement”.

arcangelo-gabriele

Una volta l’arcangelo Gabriele appariva in sogno a Maria ad annunciare l’arrivo del Signore, oggi appare in video al”intera popolazione a presentare il candidato di turno. Analizziamo assieme gli “announcement speech” di Bernie Sanders, Hillary Clinton e Donald Trump, i tre “frontrunner” alle Primarie USA 2016, tutti e tre rigorosamente in video e su Youtube (vera arena politica), seppur con stili diversi. Continua a leggere

Il Web: uno spazio per collaborare, parola del suo inventore.

Qualche settimana fa ho avuto la fortuna di incontrare Tim Berners Lee, la persona che nel 1980 ha inventato il World Wide Web. Non “Internet”, il Web. Internet, come “rete di computer” risale almeno a qualche decennio prima, col progetto Arpanet, della difesa americana. Un progetto che ha “messo in rete” i computer di governi, università e centri di ricerca. Il World Wide Web, invece, è quello che usiamo noi tutti i giorni.

Quote_TBL

Continua a leggere

Is Facebook really “global” and “neutral”?

zuckerberge_paris-profile

I’ll write this post in english, since it’s a multicultural debate hoping to gather different opinions and POVs (points of view). Please forgive typos and potential inappropriate use of language. The aim of this post is to analyse how social networks impact strongly in helping leaders in critical situations and have also the power to steer public opinion regarding highly emotional facts. This power comes with a responsibility, that of choosing wisely when using this power and the tools that realise it. I’m quite sure we are looking at “a first” and at facebook HQ decisions have probably been taken quickly and without in depth analysis, nevertheless terrorism and war is different from natural disasters and once you step into these situations allegations and perception become a key factor.  Continua a leggere

Come scegliere uno scooter urbano (detto anche monopattino) a spinta o elettrico.

Questo post nasce da un altro post molto letto e commentato che si chiama:

[LINK] > Come scegliere una bici pieghevole

nel quale si sta parlando e analizzando l’uso delle bici pieghevoli e cercando di stilare una guida alla scelta e all’acquisto. Dal momento che gli scooter si stanno ponendo come una valida alternativa in alcuni casi ho deciso di dedicare loro un nuovo post.

Lo “scooter”: un’alternativa sottovalutata.

Spesso tendiamo pensare che gli scooter non siano nemmeno mezzi di trasporto, ma al contrario, per il cosiddetto ultimo miglio o per i commuters intermodali che hanno esigenze di cambiare più mezzi (auto, treno, metro, bus) e distanze relativamente corte, e pianeggianti, lo scooter, normale o elettrico può essere una soluzione più economica e addirittura più trasportabile di una pieghevole e sicuramente più sensata di una pieghevole elettrica.

Continua a leggere